SITU-AZIONI | FORMULA

SITU-AZIONI | FORMULA
16 agosto 2016 Claudio Cocuzza

MERCOLEDì 17 AGOSTO 2016 | ORE 18:00
VIA GRIMALDI, 150 CATANIA

Artists
Chiara Colombi http://chiaracolombi.tumblr.com/cv
Martina Grifoni http://www.luca-arts.be/portfolio/martina-grifoni
Vincent Matyn http://matyn-wallecan.tumblr.com

Curator
Alessandra Arancio

L’esperienza vissuta durante la residenza catanese ci introduce nella dimensione dell’effimero, ci arricchisce e rallenta la nostra partecipazione dal ritmo incessante della contemporaneità. L’interazione con il contesto smette di essere statica attraverso le azioni che sono state svolte al fine di descrivere un processo creativo, richiedendo agli spettatori un coinvolgimento intenso.
Nel momento in cui si sgretola la distanza critica che separa lo spettatore dall’opera, l’esperienza si basa sull’appartenenza dei partecipanti all’ambiente in cui sono immersi e ad una nuova e vivida interpretazione dello stesso.
Gli interventi artistici perdono così la mera funzione rappresentativa e si determinano nella costituzione di una presenza intuita “naturalmente” dallo spettatore, senza mediazioni concettuali o a priori.
Nella mescolanza dei mezzi di cui disponiamo e che sono stati sperimentati, il progetto si propone di produrre forme artistiche risultanti dalla commistione di diversi punti di vista che si influenzano a vicenda, mutano nel percorso dialogando, fluttuando, rubando l’una all’altra fino a raggiungere un equilibrio all’interno di una tensione che le porterà a diventare infine quello che per cui sono state ideate: delle azioni vissute e partecipate rispettando tempo e spazio come unica entità e producendo così delle SITU-AZIONI.

The experience during the Catania residence introduces us into ephemeral dimension, enriches us and slows down our participation by the relentless space of contemporary life. Interaction with the environment ceases to be static through the actions that have been carried out in order to describe a creative process, requiring viewers an intense involvement.
 When the critical distance crumbles and stop separating the viewer from the work, experience is based on belonging of the participants to the environment in which they are immersed, and to a new and vivid interpretation of the same.
Artistic interventions thus loose the mere representative function and are determined in the constitution of a sensed presence “naturally” by the viewer, without conceptual mediation or a priori.
In the mixture of the means at our disposal and that have been experienced, the project aims to produce art forms resulting from the mixture of different points of view that influence each other, change in dialogue path, floating, stealing each other up to achieve a balance within a tension that will lead eventually to become what they were meant for: the lived and participated actions respect time and space as a single entity and thus producing SITU-ACTIONS.

Art director, bike maker rigorosamente in acciaio, ciclista della domenica. Founder di + ADD DESIGN oltre che di BOCS, CONTEMPORANEO low cost art gallery e Scuola FuoriNorma.