SMITTY IL GATTO ED ALTRE STORIE

SMITTY IL GATTO ED ALTRE STORIE

Caterina Devi presenta Elisa Abela

a cura di canecapovolto

 

Smitty il gatto e altre storie - Elisa Abela

 

PERIODO
10/24 dicembre 2010

OPENING
venerdì 10 dicembre ore 18.00

LOCATION
BOCS, via Grimaldi, 150 – 95121 Catania

 

Il lavoro di Elisa Abela – alla sua prima mostra in Sicilia – pulsa di energia pop e del passato ritrovato, odora di muffa e di feroce ironia, inventa continuamente nuovi dispositivi ottici.
Il bisogno è compulsivo: tutto andrebbe toccato ed annusato per poi accomodarsi in un’altra dimensione (l’unica): il mondo dei bimbi e delle persone per bene.
Libri infarciti di foto antiche stanno letteralmente per esplodere, buste trasparenti sigillate con dentro vecchie lettere mai aperte, immagini grafiche con interventi minimi le guardiamo 3 o 4 volte e diventano specchi, detournements e collages apparentemente rozzi urlano qualcosa che non afferriamo completamente.
Ci sembra di udire un sassofono nello sfondo (è la sua amica Caterina Devi, inseparabile) ma non accetteremo l’invito di seguirla nei suoi luoghi oscuri; mai entrare (per esempio) nelle sue scatole di legno foderate. Il Passato, quando si era tutti educati e composti e si rideva a comando, è uno spettacolo confortante: Elisa Abela agisce su questo Passato con rigore e senza troppo compiacimento.
“Qui tutto è vecchio”- hanno dichiarato due anziani ad un vernissage – “Che ci ha chiamato a fare?”.

 

BIO

Artista visiva e musicista, Elisa Abela nasce a Crotone ma vive e lavora fra Catania e Roma.
Nel 2008 forma la band rock indipendente Guller e nell’estate dello stesso anno incontra il musicista Joe Lally (Fugazi) col quale collabora come chitarrista e sassofonista. Nel 2009 ne consegue un tour in Spagna, Usa, Giappone ed Inghilterra e poi in Svizzera, Francia, Germania, Olanda e la pubblicazione di “Why Should I Get Used To It” (Dischord – 2010).
Sempre nel 2010 suona la batteria nei Satananas ed elettronica e sassofono negli Urinate.
Col nome di Caterina Devi collabora con canecapovolto ai progetti Presente Continuo (2008, francescopantaleone arte contemporanea, Palermo e galleria gianlucacollica, Catania) e Ghost Track in “Diwan” (2010, galleria gianlucacollica, Catania).
Nel maggio 2010 inaugura la sua prima mostra personale presso la galleria s.t. (roma) e partecipa al progetto ‘Il Quadrato Nomade’.

 

SUPPORTER

supporter_sacco